La manutenzione dei vostri miscelatori da bagno e da cucina diventerà sempre più facile con le nostre guide!

Se avete perdite di acqua dai vostri rubinetti, noi sappiamo come risolvervi il problema! Basta correlarsi di una buona dose di pazienza e di qualche attrezzo.

Tutti i rubinetti miscelatori hanno bisogno della manutenzione e nonostante il gran numero di persone preferisce buttare il proprio rubinetto in realtà circa il 70% dei casi è dovuto alla usura della cartuccia (parte ceramica interna) che perde le sue caratteristiche e lascia trafilare acqua, procurando la fastidiosa e problematica perdita di acqua.

Qui di seguito trovate una breve guida a come procedere al ricambio cartuccia e come verificarne il ricambio esatto.

Le cartucce sono normalmente racchiuse in un contenitore cilindrico che è l'anima del rubinetto e permette la miscelazione delle acque. Per smontare le cartucce si necessita di pochi attrezzi ma della giusta dose di pazienza e tecnica.

E' un lavoro molto semplice ma vanno adottate tutte le procedure descritte qui di sotto.

  •          Inizialmente la prima cosa da fare è chiudere l'acqua dai rubinetti filtro apposti sotto al miscelatore (muro) o sezionare i rubinetti di arresto del bagno.
  •          Procuriamoci un taglierino e una lama affilata di un giravite per togliere il tappo che normalmente è di colore rosso/blu sotto la maniglia (fig.1) 

  •          Togliamo il tappino con molta accortezza evitando di farlo rovinare. Il tappo è inserito a pressione.
  •          Appena si toglie il tappino, all'interno si può vedere una vite che fissa la maniglia al perno della cartuccia. Normalmente essa è a brucola esagonale ed è di misura variabile da 3 a 5mm. Procurarsi la brucola adatta per allentare la vite.

  •          Allentare la vite e successivamente togliere la maniglia. Essa potrebbe essere incastrata per via delle incrostazioni calcaree. Fare attenzione nel rimuoverla tirando verso l'alto.

  •          Una volta estratta la maniglia vi trovere davanti un perno nudo che fuoriesce, che può essere di varie forme e
  • materiale.

  •          Successivamente afferrare la ghiera che è in metallo o in pvc cromata o dello stesso colore del rubinetto e provare a svitarla. Nella maggior parte dei casi essa è filettata, ma può anche essere a innesto con incastro. Togliete la ghiera.

  •          A questo punto vi servirà una chiave o una pinza a cambio per svitare l'altra ghiera che regge la cartuccia in ottone. Togliete la ghiera.
  •          La ghiera potrebbe essere ossidata e incastrata per le formazioni di calcare. Fare forza senza romperla.

 

  •          Tolta la ghiera, avrete la possibilità di vedere la parte superiore della cartuccia completamente libera. A questo punto con cautela e con l'aiuto di qualche pinza, dovrete estrarre la cartuccia anche con forza. Evitate di mettere a leva la cartuccia e romperla prima che ne abbiate una di ricambio. Se si dovesse rompere e non avete il ricambio, resterete con il rubinetto e/o bagno senz'acqua.

  •          Tolta la cartuccia completamente (si deve vedere il fondo in ottone del rubinetto) potrete verificarne il diametro e le caratteristiche della base. Questo vi servirà per scegliere accuratamente il ricambio anche grazie al marchio del rubinetto. Se non dovreste avere questa informazione, potete prendere qualsiasi cartuccia identica sul nostro catalogo o contattarci. Vi offriremo assistenza all'acquisto.

 

  •          Verificare sempre che qualche pezzo e/o residuo di cartuccia non sia rimasto nel rubinetto.
  •          Pulire accuratamente il cilindro contenitore della cartuccia nel rubinetto per evitare di creare problemi all'innesto della nuova cartuccia.
  •          Inserire la nuova cartuccia facendo attenzione ai perni inferiori di innesto e riposizionala nella sede corretta.
  •          Rimontare il rubinetto ed il lavoro è fatto.

In molti casi si potrebbe verificare di avere a che fare con rubinetti diversi e più complicati. Nel caso abbiate bisogno di aiuto, non esitate a contattarci telefonicamente o via mail.

Potete anche seguire dei video caricati su Youtube e farvi aiutare nel lavoro.

Buon Lavoro.